Come Ricaricare Postepay – Guida

Postepay è uno dei sistemi di pagamento più utilizzati in rete.
Si tratta di una carta ricaricabile molto semplice da utilizzare e che garantisce la sicurezza per gli utenti.

Postepay, come detto in precedenza, è una carta ricaricabile e quindi, prima di utilizzarla, è necessario aggiungere su questa il denaro da spendere.
Per caricare Postepay esistono diverse possibilità.

postepay

La prima soluzione è quella di andare in uno degli uffici postali di Poste Italiane.
La ricarica può infatti essere effettuata allo sportello utilizzando questo modulo che può essere scaricato dal sito Documentiutili.com.
Il modulo deve essere compilato indicando i dati della carta da ricaricare e l’importo.
La somma di denaro deve poi essere consegnata con il modulo allo sportello.

Un’alternativa è rappresentata dalle ricevitorie e dalle tabaccherie.
La ricarica effettuata in una ricevitoria può essere effettuata in contati da un minimo di un euro a un massimo di 997,99 euro.
Per eseguire l’operazione basta comunicare il numero della carta da ricaricare e il codice fiscale del titolare,
Gli stessi limiti valgono anche per le ricariche effettuate in tabaccheria.
Il costo per ogni ricarica è due euro.

Molto veloce è la ricarica effettuata online.
Per ricaricare Postepay online, è possibile utilizzare il sito BancoPosta Click o il servizio eventualmente offerto dalla propria banca.
Per chi utilizza BancoPosta Click, basta collegarsi al sito, effettuare l’accesso e entrare nella sezione Ricarica Postepay.
Tramite questa pagina è possibile specificare il numero della carta da ricaricare e l’importo da versare.

L’ultima soluzione è rappresentata da PayPal.
Associando la propria carta Postepay al conto PayPal, è infatti possibile trasferire denaro in modo molto veloce.
Una volta che la carta è associata al conto, basta accedere alla sezione Portafoglio e cliccare su Trasferisci denaro per avviare la procedura.